venerdì 28 maggio 2021

BOVOETI o BOVOLETTI o BOGOI o CHIOCCIOLINE

Ho postato questa ricetta un bel po di tempo fa, ormai è finita nel dimenticatoio ma oggi ho deciso di riproporvela.



Questa è una ricetta tipica veneziana, che non può assolutamente mancare il giorno del redentorore,  festeggiato a Venezia il terzo sabato di luglio, con fuochi d’artificio e festeggiamenti fino all’alba.

Sto parlando dei “BOVOETI”.
Si tratta di chioccioline bianche striate di nero, che si trovano da aprile a ottobre in prossimità dei litorali. Al mattino presto o dopo una pioggia si vedono spuntare numerosi.
Sono un piatto tipico, che facilmente di può trovare nei “bacari” (chioschi) in giro per calli e campielli veneziani, o nelle sagre di paese di tutto il veneto e si accompagna con una bella “ombra de vin bianco” (un bicchiere di vino bianco).
Se non avete tempo di raccoglierli, potete acquistarli in pescheria, dove li vendono confezionati in retini da un kg o in gatronomia, dove è facile trovarli già pronti.

Comuqnue non sono difficili da preparare bisogna solo avere un po’ di tempo.


Ingredienti:

1kg di Bovoletti
Olio extravergine di oliva
Aglio
Sale
Pepe

Preparazione:

Prima di cucinarli bisogna metterli a “spurgare” in una terrina, per almeno un paio d’ore, in acqua e sale, coprendoli con un un piatto per non farli scappare.
Lavateli molto bene sotto l’acqua corrente e metteteli in una pentola con l’acqua fredda.
Vanno messi sul fuoco bassissimo, perché i bovoletti sentendo il calore escono dal guscio.
Quando sono usciti quasi tutti, aggiungere il sale e alzare il fuoco, finchè non si forma una schiuma bianca, a questo punto sono cotti.
Scolateli e metteteli in una terrina con una bella spruzzata di pepe, aglio tagliato a pezzettini.

Conditeli con un po’ di olio extravergine di oliva e lasciateli riposare per alcune ore prima di servirli. Il giorno dopo sono ancora più buoni.


Buon appetito!


mercoledì 26 maggio 2021

ZUCCHINE TONDE RIPIENE AL TONNO

 



In questi giorni comincia a fare veramente caldo, molto presto non potrò più accendere il forno, senza ricevere occhiatacce e segnali inequivocabili dall’altro abitante di questa casa :) .
Così ne approfitto di questi ultimi giorni per cuicinare il più possibile con il mio amato forno.
Oggi ho preparato delle zucchine ripiene. In genere le preparo con un macinato magro di carne ma oggi ho voluto cambiare e le ho prepare con il tonno.
Devo dire che sono mooooolto più leggere e ad essere sincera mi sono piaciute anche molto di più.
Questa quindi da oggi sarà la mia ricetta ufficiale per preparare le zucchine ripiene.

Ingredienti per due persone:

4 zucchine tonde di medie dimensioni
1 scatoletta di tonno da 160g ( per me AS DO MAR)
3 cucchiai di pan grattato
2-3 cucchiai di salsa di pomodoro
Olio extravergine di oliva
8-10 capperi
Parmiggiano

Preparazione:

Svuotate le zucchine aiutandovi con uno scavino (io ho usato quello della pedrini).


Mettete la polpa che avete tolto in una padella antiaderente e cuocetela con un po’ di olio extravergine di oliva, sale e salsa di pomodoro, finche la polpa delle zucchine non sarà diventata tenera.
Mentre la salsa cuoce, sgocciolate il tonno, mescolatelo al pan grattato e aggiungetelo nella padella con la salsa, aggiungete i cappere e cucinate ancora per alcuni minuti, in modo da amalgamare bene i sapori.
Se l’impasto si è asciugato troppo aggiungete un po’ d’acqua.
Cucinate per 5 minuti in acqua bollente e salata, le zucchine precedentemente svuotate con lo scavino.
Scolatele e asciugate, e quando si saranno intiepidite, riempitele fino al bordo.

Mettete le zucchine in una pirofila, unta con un filo d’olio extravergine di oliva, spolveratele di parmigiano e mettetele a cuocere a 180° in forno già caldo per circa 25 minuti.


E voilà! La cena è pronta, a me piacciono caldissime, ma sono molto buone anche tiepide.

BUON APPETITO! 

domenica 23 maggio 2021

Pasta brisé all'olio di oliva

La pasta brisé è un impatto utilissimo in cucina. Permette di preparare velocemente le torte salata.Una volta impastata e stesa basta stenderla, farcirla e via in forno.

La mia versione si prepara senza burro, con l'utilizzo dell'olio extravergine di oliva, perfetta per gli intolleranti al lattosio o semplicemente per chi desidera un'impasto più leggero.



Ingredienti

250gr di farina

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

un pizzico di sale

120 ml di acqua

Preparazione

Mettete la farina, il sale e l'olio in una terrina amalgamate finché non si ottiene un composto farinoso.Aggiungere un pò alla volta l’acqua fino a ottenere una consistenza compatta e facilmente lavorabile.


Stendere la pasta su un foglio di carta da forno, formare un disco sottile, e farcitele a piacere. Non c'è bisogno di farla riposare. 




La mia torta salata l'ho farcita con zucchine gratuggiate, formaggio senza lattosio e pomodorini. 

domenica 2 maggio 2021

Risotto con i bruscandoli

Quando passeggiamo per la campagna intorno a casa, in questa stagione, troviamo spesso i bruscandoli, così vengono chiamati qua in veneto i germogli del luppolo sevatico.

I bruscandoli li ho raccolti con le mie mani insieme a mio figlio che si diverte un mondo a trovarli, ogni primavera facciamo incetta di questi germogli buonissimi e li conserviamo in freezer per qualche mese.
Quest’anno poi è stato particolarmente fortunato, ne abbiamo trovati tantissimi, con il passare del tempo alcune tradizioni vengono perse e credo che non ci siano più tante persone che li raccolgono.


INGREDIENTI : (per 3 persone)

210 gr di riso 
1 mazzetto di bruscandoli
1/4 cipolla
Parmiggiano grattugiato 
olio extravergine di oliva Bio
brodo vegetale
Sale

PREPARAZIONE:

Lavate la cipolla sminuzzatela, fatela soffriggere con due cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete il riso e fatelo tostare per un paio di minuti.
Aggiungete 3-4 mestoli di brodo di verdure già caldo, e continuate ad aggiungerlo mano a mano che il riso lo richiede.
Aggiungete i bruscandoli precedentemente lavati e stufati. Aggiustate il sale e il pepe a piacere.
Un minuto prima del termine di cottura del riso (il mio impiegava 15 minuti), mantecate il risotto con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e del parmiggiano grattugiato.
Servite subito ben caldo.


Buon appetito!!