lunedì 21 settembre 2020

TORTA SOFFICE AL LIMONE (SENZA BURRO)

Se vi piace il profumo dei limoni, questa torta è perfetta per voi. Viene chiamata anche "pane di limone", perché ha un profumo intenso e un bel colore acceso. È perfetta per la colazione ma anche per accompagnare il tè delle 5. 



INGREDIENTI:

250 g farina di farro bio

3 uova bio

120 g di zucchero 

200 ml di succo di limone 

Scorza di 1 limone bio

80 ml di olio di mais

Lievito vanigliato.


PREPARAZIONE:

Per prima cosa preriscaldate il forno a 175° in modalità statico, grattugiate la scorza di un limone bio e mettetela in un bicchiere insieme a 200 ml di spremuta di limone. 

Prendete una terrina e lavorate e montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e, aggiungete pian piano l’olio di mais, il succo dei limoni e la farina setacciata con il lievito.

Oliate e infarinate uno stampo per torta da 22-24 cm. e versate dentro il composto che avete preparato, infornate nel forno già caldo per 35  minuti circa.

Fate la prova stecchino prima di togliere la torta dal forno per verificare la cottura, se lo stecchino esce bagnato di impasto fatela cuocere ancora qualche minuto.

Una volta che la torta si sarà raffreddata, spolveratela con lo zucchero a velo.



martedì 15 settembre 2020

TORTA ALLA ZUCCA SENZA BURRO

Ecco una torta golosissima. Fatta con la zucca e con tanta tanta glassa di cioccolato… insomma una cosa non proprio leggerina ma secondo me perfetta per un momento di pausa in dolcezza. Se non volete esagerare con il cioccolato, vi posso assicurare che è buona lo stesso ricoperto di zucchero a velo.



INGREDIENTI:

270 gr di zucca (pesata senza buccia)
150 gr di farina 00 bio
50 gr di fecola di patate
120 gr di zucchero di canna
50 gr di Margarina
2 uova bio
1 bustina di lievito per dolci
Polvere di vaniglia ( o vanillina)

Ingredienti per la glassa:

200 gr di cioccolato fondente
40 gr di margarina
5 cucchiai di acqua
30 gr di zucchero a velo

PREPARAZIONE:

Tagliate la zucca a pezzi in modo tale da togliere più facilmente la buccia, quindi cuocete la polpa a pezzetti per 10 minuti (la polpa deve rimanere ben soda) , in poca acqua con un cucchiaio di zucchero.
Finché la zucca cuoce, sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, al quale va aggiunto, la margarina sciolta a bagnomaria oppure in microonde e la zucca ridotta in purea e lasciata raffreddare.
Mescolare bene il composto, aggiungere la farina, la fecola, la vaniglia e il lievito setacciati.
Versare l’impasto della torta di zucca in uno stampo a cerniera da 20-22 cm di diametro, precedentemente imburrato e infarinato.
Infornare a 175° per circa 35-40 minuti, in forno già caldo e non ventilato.
Lasciate raffreddare completamente la torta e spolverizzarla con abbondante zucchero a velo oppure ricopritela con la glassa al cioccolato. Io ve lo consiglio perché soprattutto se siete come me amenti del cioccolato.
Per preparare la glassa, sciogliete a bagnomaria il cioccolato tagliato a cubetti insieme alla margarina, ai 5 cucchiai d’acqua e allo zucchero a velo.
Ricoprite la torta di zucca con la glassa al cioccolato. Vi consiglio di mettere una grata sopra una teglia o ad uno stampo più grande della torta e di colare la glassa partendo dal centro della torta fino a ricoprirne interamente anche i bordi.
Prima di servirla lasciatela raffreddare almeno un ora in frigorifero, in modo che la glassa si solidifichi.

martedì 8 settembre 2020

Gnocchi della nonna

 

GNOCCHI FATTI IN CASA



Quando da piccolina vedevo mia nonna preparare gli gnocchi, restavo incantata a guardarla.
Si muoveva veloce e sicura e con i pochi strumenti che avevamo in casa (forchette, vecchi mestoli, la grattugia per il formaggio) creava dei veri capolavori.
Io ero la sua assistente, la seguivo in tutto e alla fine mi arrivava sempre un pezzo di impasto tutto per me per provare a preparare i miei gnocchi.
Di solito li facevo sempre diversi dai suoi per riuscire a riconoscerli, se per rigarli usava la forchetta allora io usavo la grattugia del formaggio rovesciata, e viceversa.
E’ incredibile come mi ricordi tutto di mia nonna, anche se ormai se né andata da molto tempo.
E’ stata la mia più grande maestra di vita e i suoi insegnamenti e la fiducia incondizionata che mi trasmetteva non mi abbandoneranno mai.

Ma torniamo alla ricetta prima che mi cada qualche lacrimuccia, sono talmente abituata a preparare gli gnocchi in casa che la prima volta che li ho fatti da sola, non ho nemmeno dovuto leggere la ricetta.
Ci credete che ho assaggiato solo una volta quelli confezionati e li ho trovati così diversi da quelli a cui sono abituata che non li ho più mangiati. Non sono cattivi ma quelli fatti in casa sono tutta un’altra cosa.
In genere li preparo con il ragù di carne, ma questa volta ho voluto condirli con un sugo di pomodoro e speck e spolverati di ricotta affumicata, sembra siano piaciuti perché tutti i piatti, dopo la scarpetta, erano completamente ri-puliti.


Vi segno qui le dosi corrette, ho dovuto pesarle apposta per scriverle qua nel blog, di solito faccio tutto ad occhio:


Ingredienti per 4 persone :

1 kg circa di patate ( le mie erano 900 grammi)
300g circa di farina 00 bio
1 uovo bio
Sale

Per prima cosa, lavate molto bene le patate in modo da eliminare tutta la terra.
Mettetele in una pentola , ricoperte d’acqua e lessatele per circa 30 minuti, verificate con una forchetta che siano effettivamente morbide altrimenti prolungate la cottura.
Una volta cotte vanno spellate e passate nello schiacciapatate.


Mettete la purea di patate in un piano di lavoro infarinato (io per comodità ho iniziato ad impastarle direttamente nella terrina), praticate un foro al centro e mettete l’uovo, metà della farina e il sale.


Impastate bene tutti gli ingredienti con le mani e continuate ad aggiungere altra farina finché non ottenete un composto omogeneo ma non troppo duro.


A questo punto, formate dei filoncini e tagliateli della dimensione che volete dare ai vostri gnocchi.


Per rigarli ho utilizzato uno strumento antichissimo che non può sicuramente mancare nelle vostre cucine…. LA FORCHETTA!!!
Basta infarinare la forchetta e premere leggermente gli gnocchi.
Appena pronti metteteli nei piatti  (infarinati mi raccomando, altrimenti si attaccano), finché non andrete a cucinarli.


Per la cottura, basta portare ad ebollizione abbondante acqua salata, tuffate gli gnocchi, quando risalgono in superficie, prelevateli con un mestolo forato, in modo che l’acqua in eccesso scoli via.
Condite gli gnocchi secondo i vostri gusti, ma serviteli ben caldi.


Io li ho conditi con sugo facilissimo da prepare,  pomodoro e speck, e una spolverata di ricotta affumicata.

Questa è la ricetta del sugo:

Ingredienti (per 4 persone):

500g Passata di pomodoro
1 etto di speck tagliato a cubetti
½ cipolla bianca
Un pizzico di noce moscata
Sale
Olio extravergine di oliva

Tritate la cipolla e fatela soffriggere in alcuni cucchiai di olio extravergine di oliva, dopo alcuni minuti aggiungete la passata di pomodoro, lo speck , il sale e la noce moscata.
Lasciate cuocere a fuoco basso per almeno 10-15 minuti.
Quando la passata di pomodoro comincerà ad addensarsi il sugo sarà pronto.

Buon appetito!!!

venerdì 4 settembre 2020

TORTA AL CACAO NERA NERA

Questa torta è velocissima da preparare e si presta bene per una merenda golosa. Oggi mio figlio voleva per merenda una torta al  cioccolato nera nera, e in  poco tempo abbiamo preparato insieme questa torta. Che dite ci è venuta  abbastanza cioccolatosa?   Noi per sicurezza ce la siamo mangiata  spalmandoci sopra la Nocciolata della Rigoni di Asiago.





INGREDIENTI 

200 g Farina di farro

50 g Cacao amaro in polvere

3 Uova bio

1 cucchiaio di Nocciolata Rigoni di Asiago

70 g Olio di mais

200 g Zucchero

200 g Latte di avena

1/2 bustina di Lievito vaniliato


PREPARAZIONE 


  1. Versate in una ciotola le uova,il latte di avena, l’olio di mais e mescolate il tutto con una frusta. Versate poi piano piano la farina, il cacao e lo zucchero con il cucchiaino di lievito settacciati insieme. Mescolate bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  2. Foderate uno stampo da 24 cm con la carta forno e versate il composto. Infornate in forno già caldo statico a 170 gradi per 30 minuti circa.Fate la prova stecchino (che dovrà essere asciutto) e sfornate.
  3. Buona merenda !