mercoledì 15 maggio 2013

RAVIOLONI CON PROSCIUTTO E FUNGHI

Quando ho un po’ di tempo libero mi piace molto preparare la pasta fatta in casa, mi rilassa tantissimo mettere le “mani in pasta”, e poi è buonissima.
Ormai sono pochi i ristoranti dove preparano la pasta fresca ed è un vero peccato perché per noi italiani quella della pasta è davvero una tradizione secolare.
Proprio l’altro giorno in televisione hanno detto che nonostante la crisi l’esportazione della pasta italiana è aumentata del 20%.
Non si sa mai che sia proprio la nostra cucina a portarci fuori da questa crisi…. J
  



  
Ingredienti per 3 persone:
Per la pasta:
200g di farina per pasta fresca Molino Rosignoli
1 uovo
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva Dante
Sale
Acqua

Per il ripieno:
Funghi porcini
Prosciutto cotto tagliato in una sola fetta alta ½ cm
Olio extravergine di oliva Dante
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Prezzemolo
Aglio
Sale
Pepe
Noce moscata Tec-Al

Per il condimento:
Olio extravergine di oliva
Fior di sale ai funghi Falksalt

Preparazione:

Per prima cosa bisogna preparare i funghi.
I miei erano già pronti, sono gli ultimi rimasti dal bottino dello scorso autunno e mi è bastato scongelarli, vi spiego comunque come vanno preparati.
I funghi vanno puliti dalle impurità e dalla terra con un coltellino e un panno umido, vanno sciacquati velocemente sotto l’acqua, (personalmente non li lascio mai a bagno molto a lungo perché perdono di sapore), una volta puliti e lavati, vanno cotti un una pentola a fuoco bassissimo per almeno un ora con uno spicchio d’aglio, sale, pepe, e due cucchiai di olio extravergine di oliva. A fine cottura va aggiunto del prezzemolo tritato.
Una volta cotti l’aglio va eliminato e sono pronti per essere utilizzati in questa ricetta.

Per preparare la pasta fresca, mettere in una spianatoia, la farina a fontana e rompete in centro l’uovo, aggiungete il sale e il cucchiaino di olio, e amalgamate bene tutti gli ingredienti con i pugni aggiungendo l’acqua necessaria ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Mettete l’impasto in una ciotola ricoperto da un panno umido.

Tagliate il prosciutto cotto in pezzettini molto piccoli e metteteli in una ciotola insieme ai funghi aggiungete due cucchiai di parmigiano e condite il tutto con un filo d’olio.

Stirate la pasta in sfoglie sottili, io mi sono fatta aiutare dalla macchina per la pasta della Marcato.
Ritagliate dei cerchi molto grandi, potete usare ad esempio una scodella grande circa il doppio di un bicchiere, o come ho fatto io gli stampini delle crostatine.
Mettete il ripieno ai funghi al centro di metà dei cerchi di pasta, bagnate i bordi con dell’acqua e chiudeteli con i cerchi di pasta rimanenti.
Fate attenzione a chiuderli molto bene, altrimenti in cottura si apriranno .
Metteteli in un piatto infarinato fino a quando non li andrete a cuocere.

Cuoceteli un una pentola bassa e larga per circa 3 minuti da quando l’acqua comincia a sobbollire. Io ho preparato 3 ravioloni a testa.
Serviteli ancora molto caldi con un filo di olio extravergine di oliva, conditi con dei fiocchi di sale ai funghi.

BUON APPETITO!  




8 commenti:

  1. Hai ragione, oramai neanche i ristoranti preparano la pasta fatta in casa.. la tua è perfetta e molta gustosa

    RispondiElimina
  2. La delicatezza e cremosità di questo piatto si percepisce ad occhio nudo e fa venire una fame!!
    Complimenti
    Un abbraccio
    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie.. in effetti è sparito n un attimo.

      Elimina
  3. Buonissimi!!! ottimo l'abbinamento di prosciutto e funghi!! un bacione

    RispondiElimina
  4. I tuoi ravioloni sembrano dei coriandoli saporiti lasciati cadere sul piatto, niente di più gustoso per assaporare l'handmade genuino...che buoni!

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti.