martedì 16 maggio 2017

Burgul e Quinoa con verdure

Finalmente e’ arrivato il caldo e anche la cucina si adegua.
Basta con piatti ricchi e pesanti, si cercano piatti più leggeri e freschi.
Insalate, paste e riso freddi e perché no… Burgul e quinoa con verdure.
Per questa ricetta ho preparato il burgul con quinoa in anticipo mentre le verdure sono state preparate al momento. Così si è creato un bel contrasto tra i cereali freddi e le verdure calde.

Ingredienti:
Burgul e quinoa 125 g
1 peperone rosso
½ cipolla
1 zucchina
50 g di feta greca  
2 cucchiai di Olio extravergine di Oliva
Sale

Preparazione:
Per prima cosa cucinate il burgul e quinoa, io ho utilizzato quello della Pedon che cuoce in 10 minuti in acqua salata. Scolatelo e lasciatelo raffreddare.
In una padella capiente o una wok, mettete tutte le verdure lavate e tagliate in pezzi di uno o due cm al massimo. Aggiungete l’olio, un goccio d’acqua, salate a piacere e cuocete per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto.  
Non preoccupatevi se le verdure resteranno croccanti.
Unite i cereali e servite subito ricoprendo il tutto con della feta greca sbriciolata.
Buon appetito. 

martedì 2 maggio 2017

I BISCOTTI GARIBALDI

Sono finalmente riuscita a provare la ricetta dei "famosi" biscotti Garibaldi.
Ne ho sempre sentito parlare ma non li avevo ancora mai mangiati, così ho provato a farmeli da sola.
Non so dirvi se sono proprio identici agli originali, ma a noi sono piaciuti a tutti grandi e piccini.

Si chiamano biscotti Garibaldi ma non sono italiani, sono inglesi.
Il loro nome deriva proprio da Giuseppe Garibaldi, e dal suo  viaggo in inghilterra. 
A quanto pare questi biscotti sembra siano nati per festeggiare la visita del generale a Tynemouth e vengono prodotti ancora oggi, in varie versioni.


Ingredienti:
220 g di Farina 00
50 di burro (per me margarina)
50 g di zucchero
1 Uovo bio
5 cucchiai di latte vegetale
120g di uvetta
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
un pizzico di sale
2 cucchiai di marmellata di albicocche Rigoni di Asiago

Preparazione:
In una ciotola, versate insieme la Farina e il lievito setacciati, aggiungete il burro, un pizzico di sale, lo zucchero e mescolate bene.
Aggiungete 5 cucchiai di latte, e continuate ad amalgamare bene il composto con le mani fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo.
Trasferite il panetto su della carta da forno e stendedelo in un rettangolo molto sottile.
Distribuite su metà del rettangolo due cucchiai di marmellata di albicocche e le uvette, ripiegate l'altra metà sulla metà farcita.
Premete bene aiutandovi con un mattarello, passansolo più volte sulla pasta.
Più sono sottili più saranno buoni.

Tagliate i biscotti a rettangolo, senza staccarli tra loro e infornate a 170 gradi, in forno già caldo, per circa 10 minuti fino a quando non saranno belli dorati.
Fateli raffreddare, dividete i biscotti e spolverateli di zucchero a velo.

Saranno ancora più buoni se riuscite a resistere, e mangiarli il giorno seguente. 

martedì 21 marzo 2017

CREMA DI ASPARAGI E PATATE

La crema di asparagi è un piatto leggero che sa di primavera!
Appena le giornate si fanno più lunghe e calde ecco che in tutti i fruttivendoli spuntano gli asparagi.
Sono ancora un po' cari ma ieri non ho resistito e ne ho comprato un bel mazzetto.
Per questo piatto si possono usare sia gli asparagi bianchi che quelli verdi, io ho usato quelli bianchi e li ho serviti con dei crostini di pane leggermente piccanti.


INGREDIENTI (per 2-3 persone) :

Brodo vegetale
2 patate
250 g di asparagi bianchi
1/2 cipolla
Olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di parmigiano
Sale
Pepe

PREPARAZIONE: 

Per prima cosa tritate la cipolla e tagliate a piccoli pezzi la patata. Soffriggete in un cucchiaino di olio e uno di acqua la cipolla poi aggiungete le patate.
Bagnate con il brodo vegetale (se non l'avete aggiungete acqua e un dado vegetale)  e continuate la cottura per circa 20 minuti.
A questo punto aggiungete gli asparagi, puliti e tagliati a pezzetti.
Quando si saranno ammorbiditi, aggiungete un cucchiaio di parmigiano e frullate il tutto fino a ottenere una crema morbida, se necessario aggiustate di acqua, sale e pepe.
A me piace servire la crema così com'è ma se preferite tenete da parte le punte degli asparagi prima di frullare per guarnire il piatto.
Aggiungete un filo d'olio extravergine di oliva e servita ancora calda.

BUON APPETITO!!!

martedì 14 marzo 2017

CROSTATINE CON FROLLA AL MALTO (senza zucchero)

Dato che sono una grande golosa, sono alla continua ricerca di ricette, che non contengano zuccheri raffinati, come ad esempio lo zucchero bianco.
L'altro giorno proprio per questo motivo ho acquistato al negozio bio del Malto d'orzo,
 che fin'ora non avevo mai provato, pensavo di farci dei biscotti ma avevo paura risultassero davvero poco dolci, così l'ho provato per  prima cosa per perparare queste crostatine.
La ricetta è di mia invezione, ma è stata approvata dai "golosi" di casa all'unanimità. Grandi e piccoli tutti d'accordo che queste crostatine sono  buonissime.

Vi lascio la ricetta se li volete provare. Ovviamente anche la marmellata, deve essere senza zucchero bianco, ma dolcificata con succo concentrato di mela.


INGREDIENTI
180 g Farina 00 Bio
40 g Olio di girasole Bio
70 g di Malto d'orzo
1 uovo Bio
Marmellata Bio di Uva Spina Rigoni di Asiago
Mandorle a lamelle

PREPARAZIONE
Preparate per prima cosa la frolla. In una ciotola capiente unite la farina, l'olio, il malto d'orzo, l'uovo e impastate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e facilmente lavorabile.
Non c'è bisgono di lasciarlo riposare in frigorifero, potete dividerlo subito in 4 parti .
Oliate e infarinate gli stampini per crostatine e riempiteli con la frolla fino al bordo.
Su ogni crostatina, vanno stesi 2- 3 cucchiaini di marmellata.
Cuocete le crostatine in forno già caldo a 170° per 10 minuti, fino a quando saranno dorate.
Toglietele dal forno e decoratele con delle lamelle di mandorle.



giovedì 2 marzo 2017

Polpettine ricotta e spinaci

Queste polpettine sono nate per far mangiare gli spinaci al mio bimbo di due anni, dato che non sono di sicuro la sua verdura preferita.
Ho pensato che facendole di dimensioni molto piccole e accompagnandole con del pomodoro (che adora) gli sarebbero piaciute.
Infatti è stato proprio così, "Mamma buone" .... evviva... missione compiuta e spinaci mangiati!
Al mio bimbo piacciono molto anche le polpette di miglio , trovate qui la ricetta.

In realtà poi le hanno apprezzate anche i grandi, non ne è avanzata nemmeno una!

INGREDIENTI:

100g di ricotta BIO
2-3 cubetti di spinaci surgelati
1 cucchiaio di olio Extravergine di Oliva
Cipolla
1 cucchiaio di grana
Pangrattato Q.B.
Sale

PREPARAZIONE:

Per prima cosa lessate gli spinaci, è un po di cipolla tritata, in pochissima acqua. Aggiungete l'olio EVO e aggiustate di sale.
In una ciotola mettete la ricotta, gli spinaci, aggiungete il parmigiano e il pangrattato fino ad ottenre una consistenza, facilmente lavorabile con le mani.
Fate delle palline abbastanza piccole, posizionatele su una teglia ricoperta di carta da forno.
Cuocete in forno già caldo a 170° per 8-10 minuti.

Servitele acconpagnate con della salsa di pomodoro, saranno più colorate ed invitanti.

lunedì 20 febbraio 2017

Paccheri con salsiccia e piselli

E' solo febbraio ma in giro si vedono già le prime margerite e gli alberi hanno già le gemme.
La primavera sta arrivando in anticipo e si sente già il suo profumo nell'aria.
Prima che il "freddo" se ne vada del tutto ho preparato questa pasta che a casa mia è ritenuta tipicamente invernale. Con l'arrivo del caldo non cucino più paste così ricche, solo paste con la verdura o paste fredde.
Ingredienti per 2 persone affamate :

160g di Paccheri integrali
140g di Piselli surgelati
Cipolla per il soffritto
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva Bio
Una salsiccia piccola
2 cucchiai di parmiggiano
Prezzemolo
Sale
Pepe


Preparazione:

Per prima cosa fate soffriggere la cipolla, con due cucchiai di olio extra vergine di oliva, in una padella abbastanza grande per contenere anche la pasta, aggiungete i piselli , un po’ d’acqua e lasciateli cuocere per 15 minuti finché non si saranno ammorbiditi.
Aggiungete la salsiccia, tagliata in piccoli pezzi e continuate la cottura per altri 10 minuti, aggiustando il sale, il pepe. A fine cottura aggiungete anche il prezzemolo tritato.
Aggiungete i paccheri, precedendemente cotti in abbondante acqua salata.
Prima di scolarli, aggiungete al condimento, alcuni cucchiai dell’acqua di cottura della pasta, per renderlo meno asciutto.
Scolate al dente i paccheri e fateli saltare in padella insieme al condimento e a due cucchiai di parmigiano.
Serviteli ancora molto caldi.

BUON APPETITO !!

giovedì 16 febbraio 2017

TRECCIA ALLE MELE

Per preparare questa treccia non serve avere particolari abilità manuali. Sembra difficile in realtà è un dolce facilissimo ma buono e di sicuro effetto. Va bene come torta leggera dopo cena, per colazione o per far giocare i bimbi.
E' pronta in poco tempo, ma il risultato non vi deluderà, sarà un dolce gustoso e saporito saporito.


Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 mela grande o due di piccole
Uvette
Marmellata alle Fragole (Fiordifrutta rigoni di asiago)
Cannella a piacere.

Preparazione:

Per prima cosa sbucciate le mele e tagliatele a spicchi sottili.
Srotolate la pasta soglia e  mettete nella "riga" centrale la marmellata. Noi abbiamo utilizzato quella di fragole ma potete usare il gusto che più vi piace.
Sulla marmellata disponete le mele, in una fila bella ordinata. Sopra alle mele spolverate un po' di cannella a piacere e una manciata di uvette.
Tagliate i bordi della pasta sfoglia in strisce regolari larghe circa 1 o 2 cm.
Ripiegate le striscie verso l'interno, alternandole  e sovrapponendole sopra le mele fino alla fine, otterrete così la treccia.
Cuocete la treccia nel forno ventilato già caldo a 170 gradi per circa 15 minuti. La treccia dovrà avere un aspetto gonfio e dorato.
Quando diventa tiepida, spolveratela con dello zucchero a velo.





 

martedì 7 febbraio 2017

BISCOTTI AL MIELE


Se vi trovate senza un dolcetto per la colazione, ecco la ricetta per dei biscotti al miele semplicissimi, ma buoni e diversi dal solito, sono senza burro, con poco zucchero e per prepararli ci voglio massimo 10 minuti.
E se non li finite, il giorno dopo sono ancora più buoni.

INGREDIENTI:

 250 g di farina 00 Bio 
 80 g di miele Millefiori Rigoni di Asiago
 40 g di zucchero di canna
 100 g di olio di mais o di girasole
 1 uovo Bio
 Estratto di vaniglia
 1 cucchiaino di lievito
 1 pizzico di sale
 la scorza di un limone
 
PREPARAZIONE:

In una ciotola lavorate con una forchetta, l'uovo, lo zucchero, il miele e l'olio, fino ad ottenere una consistenza "cremosa".
Aggiungete l'estratto di vaniglia , il lievito e la scorza di limone grattugiata. Aggiungete infine la farina setacciata, l'impasto deve risultare morbido e facilmente lavorabile.
Formate con le mani delle palline grandi come una noce, posizionatele nella teglia ricoperta da carta da forno e infornate in forno ventilato già caldo a 170°. Si cuociono in circa 10 minuti.

Buona giornata !

domenica 29 gennaio 2017

Spaghetti al curry con zucchine

Il curry è una miscela di spezie con tante proprietà benefiche, se volete saperne di più vi consiglio questo articolo,  io però lo uso più che altro perché mi piace. Adoro il suo sapore leggermente piccante ed è davvero un'esplosione di gusto. 
In genere lo uso per preparare il pollo, trovate qui la mia ricetta, questa volta però ho deciso di provarlo con gli spaghetti. 
Buonissimo!!
Ne è venuta fuori una cremina deliziosa...



INGREDIENTI(per 2 persone):

150g di spaghetti (bio)
125 g di panna di soia
curry a piacere
1 zucchina
Cipolla tritata
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva

PREPARAZIONE:

In una padella fate cuocere per alcuni minuti, finché non si ammorbidiscono, le zucchine tagliate alla julienne, insieme alla cipolla tritata, all' olio extravergine di oliva e un pochino d acqua. 
Una volta cotte spegnete e aggiungete la panna e il curry a piacere. Dovete ottenere una bella crema gialla. 
Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare nella padella con la crema di curry e zucchine.
Servite ancora molto caldo.


martedì 24 gennaio 2017

SFOGLIATINE ALLE MELE

Se avete voglia di qualcosa di dolce ma leggero, questo è proprio quello che fa per voi.
Potete mangiare queste sfiziose sfogliatine senza sentirvi troppo in colpa e sono veloci e facili da preparare.

Tempo fa ne ho postato anche una versione con sola marmellata e mandorle, trovate qui la ricetta.


INGREDIENTI:

1 rotolo di pasta (sfoglia senza lattosio)
1 mela grande
una manciata di uvette
Liquore al rum 
1 cucchiaio di zucchero

PREPARAZIONE:

Tagliare le mele in piccoli pezzi, ammollate le uvette nel rum e spezzettare le mandorle.
Mettere il tutto in un pentolino antiaderente e cuocere per alcuni minuti, per asciugare leggermente il composto e ammorbidire le mele.

Create con la sfoglia rimanente dei rettangoli delle dimensioni che più vi piacciono, ricropitele con la marmellata (Fiordifrutta alle pesche Rigoni di Asiago) e con la farcitura di mele e uvette.
A questo punto ricoprite una teglia con la carta da forno, adagiatevi le sfogliatine , ben distanti tra loro; infornate a 180°, in forno già caldo  per una 15-20 di minuti. 


Servite spolverizzandole appena di zucchero a velo…

Buona colazione a tutti! 

venerdì 13 gennaio 2017

TAGLIATELLE CON RADICCHIO DI TREVISO

Siamo in piena stagione per il radicchio di treviso,  a casa mia piace molto sia cotto che crudo in insalata. 
Trovo sia molto versatile e peferfetto non solo per accompagnare un secondo piatto ma anche come condimento per un'ottima pastasciutta.
Dalle mie parti si trova un po' ovunque, anche dal contadino soto casa, ma se non riuscite a trovarlo potete utilizzare per questa ricetta un altro radicchio rosso.




Vi consiglio prima di portarlo in tavola di aggiungere un  po’ di parmigiano grattugiato o a scaglie.

INGREDIENTI : (per 2 persone)

200gr di tagliatelle
1 cespo di radicchio rosso di treviso (tardivo)
80gr di speck in una fetta unica
cipolla
olio extravergine di oliva bio
sale

PREPARAZIONE:


In una padella antiaderente fate soffriggere la cipolla tritata con due cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete il radicchio tagliato a pezzetti e mescolate spesso in modo che il radicchio si cucini uniformemente, a questo punto aggiungete lo speck tagliato listarelle, salate e cucinate ancora per un paio di minuti.

A parte lessate le tagliatelle, in abbondante acqua salata, e mi raccomando …prima di scolarle aggiungete al condimento alcuni cucchiai dell’acqua di cottura della pasta, così la pasta non risulterà troppo asciutta.
Conditele tagliatelle direttamente nella padella con il radicchio e lo speck, saltate per un paio di minuti in modo che il tutto si insaporisca bene.
Se serve aggiungete un altro cucciaio di olio.

 BUON APPETITO!!