mercoledì 11 maggio 2016

TORTA ALLO YOGURT SENZA UOVA

La ricetta originale di questa torta, prevede di utilizzare lo yogurt classico, io ho utilizzato quello senza lattosio per le mie esigenze alimentari, ma il risultato è stato ottimo lo stesso.
Questa torta mi ha subito conquistata e credo che la rifarò molto spesso, è sofficissima, e non contenendo nè uova nè burro è davvero leggera.


Ho utilizzato uno stampo classico, ma si può utilizzare anche quello per il ciambellone.
L'ho provata sia con le gocce di cioccolata che senza, ma si può preparare anche con l'uvetta, con le mele, con i frutti di bosco, insomma ... basta avere un po' di fantasia e si possono creare tante versioni tutte molto golose.


Ingredienti:
1 yogurt da 150g senza lattosio
3 vasetti belli colmi di farina 00
1 vasetto scarso di olio di mais
1 vasetto d'acqua
1 vasetto di zucchero di canna 
1/2 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiai di miele (Rigoni di asiago)
1/2 bicchierino di liquore (limoncello o marsala o run)
80g di cioccolato a pezzi

Preparazione:
Non servono particolari strumenti per preparare questa torta, basta unire tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e amalgamarli bene.
Per prima cosa setacciate la farina, poi unite lo yogurt e a seguire tutti gli altri ingredienti.
Mescolate bene e versate il tutto su di uno stampo oliato e infarinato o come ho fatto io, rivestito di carta da forno.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 35-40 minuti.
Prima di togliere la torta dal forno fate sempre la prova dello stecchino, se esce asciutto la torta è pronta.
Prima di toglierla dallo stampo vi consiglio di lasciarla raffreddare perchè è davvero molto soffice.
Spolveratela di zucchero a verlo prima di servirla.

mercoledì 13 aprile 2016

CIOCCOLATINI VEGAN

Siete riusciti a finire tutte le uova di Pasqua ???
Io come al solito ha avanzato della cioccolata e ne approfitto per  preparare qualche gustosa ricettina.
Per preparare questi cioccolatini ho utilizzato della cioccolata extra fondente, priva di derivati del latte e frutta secca a piacere. Più la frutta secca è colorata e più bello sarà il risultato finale.
Sono veloci e semplici da fare, li potete preparare insieme ai vostri bimbi.





INGREDIENTI:
100 g di cioccolata extra fondente
50g di frutta secca mista
Bacche di goji

PREPARAZIONE:
Sciogliete il cioccolato fondente in un pentolino, facendo molta attenzione a non farlo bruciare.
Prendere un piatto piano abbastanza capiente e ricopritelo di carta da forno.
Con un cucchiaio formate dei cerchi di cioccolata, della dimensione che preferite. Io ho utilizzato circa un cucchiaio raso di cioccolato per ogni cioccolatino.
Decorate con la frutta secca e le bacche di goji a piacere.
Fate riposare in frigorifero i cioccolatini per almeno un paio d’ore prima di mangiarli.

Se preferite vengono molto bene anche utilizzando le sole nocciole.

lunedì 28 marzo 2016

lunedì 21 marzo 2016

TRECCE DI SFOGLIA CON LA NOCCIOLATA

Le trecce di sfoglia sono un dolcetto velocissimo da preparare e il risultato è assicurato, devo ancora trovare qualcuno a cui non piacciono.
Bisogna aspettare giusto il tempo della cottura e poi si possono mongiare ancora calde. A casa mia sono sparite prima di riuscire a raffreddarsi.
Se avete dei bimbi, mettetele si divertiranno tantissimo a sgranocchiarle.


  
Ingredienti:
1 sfoglia senza lattosio rettangolare
zucchero
Nocciolata Rigoni di Asiago


Preparazione:

Dividete in due la sfoglia. Ricopritene una metà con 4 cucchiai di nocciolata Rigoni di Asiago, se è troppo densa basta scaldarla un attimo, mettendo il vasetto in un pentolino di acqua calda.
Sopra la nocciolata versate un po' di zucchero e ricoprite con l'altra metà della sfoglia.
Tagliate tante striscioline di circa un cm, un cm e mezzo, attorcigliate i bastoncini su se stessi e mettetili su di una teglia ricoperta di carta da forno.
Cuoceteli in forno già caldo a 180° per 15 minuti.
Attenzione a non mettere troppa nocciolata, lo so che la tentazione è forte, ma rischiate che in cottura fuoriesca.

giovedì 17 marzo 2016

BUONE MANIERE IN TAVOLA


La mia nonna mi ripeteva sempre … siediti bene , non mangiare con la bocca piena, non saltare sulla sedia. Sarà per queste lezioni continue di buone maniere ma vedere certi comportamenti quando si mangia mi fa venire i capelli dritti. Bimbi che  al ristorante corrono sotto i tavoli, mangiano per terra, salgono sulla tavola imbandita e saltano… no no no mi spiace ma un minimo di comportamento a tavola bisogna tenerlo altrimenti diventa stressante pure mangiare.

Mi rivolgo in particolare ai bimbi ma ahimè va bene anche per certi adulti.

Vado a memoria e riepilogo i “gentili” suggerimenti di mia nonna amante del galateo (non sono mai andata a verificare se effettivamente ci fossero nel galateo):
  • A tavola ci si siede bene. Belli dritti, testa alta  e si appoggia sul tavolo solo l’avanbraccio , mai i gomiti. (…sdraiarsi sopra la tavola non va bene…. )
  • Non si deve parlare con il cibo in bocca e non si gioca con il cibo. (… non ci si tira dietro la pasta e le palline di pane… )
  • Non si fanno strani rumori ( …. Occhio quindi alle minestre…)
  • Non si mangia prima che tutti siano seduti in tavola (… pensate alla mamma che porta in tavola il cibo, serve tutti e poi povera mangia da sola perché avete già finito…)
  • A tavola non si deve leggere e non si urla (… quindi ai giorni nostri, niente tablet e cellulare in tavola e niente cori da stadio…)
  • Il coltello non si porta mai alla bocca ( … in bocca si portano forchetta, cucchiaio e cucchiaino, il coltello non ha alcun buon motivo di finire nella bocca …)
  • Se un cibo non piace non si butta per terra (… questo l’ho aggiunto io perché ho visto fare pure questo…)


mercoledì 9 marzo 2016

FAGIOLI IN PENTOLA DI TERRACOTTA CON SALAMELLA


Ho comprato questa pentola di terracotta 2-3 anni fa e me ne sono innamorata.
Le zuppe, i fagioli, lo spezzatino, tutto diventa più buono cucinato in questa pentola, inoltre più la usi e più buono diventa quello che si cucina. Non sono un esperta in proposito ma penso che dipenda dal fatto che la terracotta è porosa e assorbe una parte dei cibi.
Con il freddo e le brutte giornate di questi giorni l’ho usata spesso, perché mi piace per cena trovare qualcosa di caldo.
Ieri ho preparato dei fagioli con la salamella, scusate le foto ma sono giusta riuscita a fare qualche scatto prima di servirli prima che mio marito e i suoi genitori si spazzolassero via tutto.
 


Ingredienti per 4 persone:

200 g di fagioli secchi già ammolati
300 g di salamella
Una Carota piccola
½ Cipolla piccola
½ gamba di Sedano
3 cucchiai di passata di pomodoro
Sale
Peperoncino
2 cucchiai di olio Extravergine di Oliva



Preparazione:

Per prima preparate un trito con il sedano, la carota e la cipolla, tagliato molto fine. Mettete il trito nella pentola insieme a 2 cucchiai di olio, versate i fagioli scolati dell’acqua, dopo averli lasciati a bagno almeno 12 ore.

Aggiungete la passate di pomodoro, e il peperoncino a piacere, ricoprite il tutto con acqua, mettete il coperchio e accendete il fornello a fuoco molto basso.

Con le pentole di terracotta la cottura deve essere lunga e lenta, ed è sempre consigliabile utilizzare un frangi fiamma.

Quando i fagioli cominciano a bollire salate e pepate e continuate la cottura per almeno 2 ore aggiungendo a bisogno dell’acqua già calda.

Dopo due ore aggiungete la salamella e continuate la cottura per un’altra mezz’ora, a questo punto verificate che il tutto si sia cotto a dovere e servite ancora ben caldo.

Nota: Ricordatevi che con le pentole di terracotta la cottura continua dopo aver spento la fiamma perché restano calde a lungo.


Buona appetito!

venerdì 19 febbraio 2016

TORTA GIRELLA SENZA BURRO


Ho visto questa torta in giro per i blog, e non ho resistito, ho provato subito a rifarla.
Ci sono varie ricette per prepararla, ho utilizzato quella con la farina di riso e l’ho riadattata alle mia intolleranza al lattosio.
La torta è sicuramente molto bella, e direi perfetta per la merenda di grandi e piccini perché tutti la troveranno molto divertente.

 

Ingredienti per la torta:
4 uova bio
180 g di farina 00 Molino Rosignoli
100 g di farina di riso
180 g di zucchero
60 g di cacao amaro
130 g di latte senza lattosio ( o latte di riso)
100 g di olio di mais
1 bustina di lievito vanigliato
 
Ingredienti per la crema pasticcera:
1 tuorlo
125 ml latte senza lattosio (o latte di riso )
25 g di zucchero
10 g di maizena
10 g di farina

 
Preparazione:
Per prima cosa bisogna preparare la crema in modo che si possa raffreddare finché cuoce la torta.
Mescolate il tuorlo e lo zucchero, unite la farina e la maizena e mettete il composto su fuoco molto basso, unite il latte caldo ma non bollente e mescolate continuamente finché la crema non si addensa bene.
Mettetela la crema su di una ciotola coperta con la pellicola trasparente e mettetela in frigo a raffreddare.
Ora si può preparare la torta al cioccolato.
Montate per alcuni minuti le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
A questo punto aggiungete mescolando dal basso all’alto per non smontare il composto, l’olio, il latte, la farina e il cacao setacciati e infine il lievito setacciato.
Mescolate fino a che tutti gli ingredienti sono ben amalgamati.
Oliate e infarinate una teglia apribile da 24 cm e versate la torta al cioccolato.
Mettete la crema su una sac a poche, vanno bene anche quelle usa e getta, e partendo dal centro della torta, disegnate una girella su tutta la superfice.
Più sarà precisa la spirale e più bella risulterà la torta.
Cuocete in forno statico già caldo a 180° per 40 – 45 minuti. Fate la prova dello stecchino per essere sicuri che la torta sia pronta.

 



Buona merenda!

lunedì 8 febbraio 2016

Sfogliatine pere e cioccolato (senza lattosio)

Queste sfogliatine pere e cioccolato sono velocissime da preparare e super golose.
Era tanto che aspettavo di trovare una crema alla nocciola senza lattosio, e finalmente  la mitica Rigoni ha messo in commercio la Nocciolata senza lattosio: buona , biologica e senza derivati del latte.
Un vero attentato alla mia linea.
La ricetta è per 4 sfogliatine , vi consiglio però di raddoppiare le dosi e di farne almeno 8, sono così  buone che finiscono subito.  

Piattino Greengate


INGREDIENTI per 4 sfogliatine:

1 rotolo rettangolare di sfoglia senza lattosio


1 pera grande

1 cucchiaio di zucchero di canna

Zucchero a velo vanigliato per decorare


PREPARAZIONE: 
Per  prima cosa, sbucciate la pera, tagliatela a pezzetti e cuocetela per alcuni minuti, finchè non si ammorbidisce, con un cucchiaio di zucchero di canna e un goccio d’acqua.
Tagliate la sfoglia in 8 rettangoli uguali. Mettete su 4 di essi le pere e un cucchiaio di NocciolataRigoni di Asiago. Sigillate i rettangoli inumidendo il bordo con dell’acqua e schiacciando bene con le dita o con i rebbi di una forchetta.
Sopra ogni sfogliatina praticate dei tagli.
Infornate in forno ventilato già caldo a 200° per 20 minuti.
I tempi di cottura possono variare molto da forno a forno, quindi attenzione, le sfogliatine sono pronte quando sono belle dorate e croccanti.
Lasciatele raffreddare su di una gratella per dolci e spolveratele da fredde con lo zucchero a velo vanigliato.




Sono perfette per la colazione o per un pic-nic appena arriverà la bella stagione.  

Buon appetito



venerdì 22 gennaio 2016

POMODORI ALLA PIZZAIOLA


Questo è un contorno che mi preparava spesso la mia mamma, per me quindi ha il sapore di casa e lo mangio sempre molto volentieri.
Lo chiamo contorno perché si abbina molto bene a moltissimi piatti ma in realtà potrebbe essere quasi un piatto unico se accompagnato da un po’ di riso.
Ovviamente adesso non è la stagione giusta per i pomodori, il pomodoro fa estate, ed è buonissimo crudo condito con olio sale e basilico, ma visto che fuori fa tanto freddo e  che ormai  si trovano facilmente ovunque anche in inverno, perché non prepararli al forno caldi e filanti?

 



Ecco qui la mia ricetta, semplicissima :

Ingredienti (per 4 persone):
6 pomodori rossi di medie dimensioni
Mozzarella (per me senza lattosio)
Origano
Parmigiano
Sale
Pepe
Olio extravergine di oliva
 

Preparazione:
Lavate bene i pomodori, tagliateli a metà e togliete i semi, l'operazione è più semplice se vi aiutate con uno scavino. 
Mettete i pomodori su di una pirofila, sale e pepe a piacere, riempiteli con dei pezzetti di mozzarella, spolverate con l’origano e il parmigiano.
Insaporiteli con un filo di olio extravergine di oliva e infornate in forno già caldo ventilato a 180° per circa 25-30 minuti.
I tempi di cottura variano molto a seconda della dimensione dei pomodori e del forno che utilizzate, saranno cotti quando sono morbidi e dorati.

BUON APPETITO!

 

lunedì 11 gennaio 2016

CIAMBELLONE ALLO YOGURT (Senza Lattosio)


Le festività quest’anno sono volate, e visto che si è trattato del primo Natale per il mio piccolino, saranno sicuramente le feste più dolci e indimenticabili della mia vita.

Avrei tanto voluto un bianco Natale per fargli vedere la neve, ma va bene lo stesso, il piccolino di casa ha resto comunque tutto più speciale.

Ieri abbiamo terminato gli ultimi  panettoni e pandori così ho pensato di preparare qualche cosa di buono per la colazione di questa mattina. Si rientra al lavoro e ci vuole qualcosa di dolce per iniziare al meglio la giornata.

La torta allo yogurt è una torta semplice da fare e di sicura riuscita, ne esistono varie versioni sicuramente la più famosa è quella dei tre vasetti, ma anche questa è decisamente MOLTO BUONA.

Ho utilizzato yogurt di soia bianco e latte senza lattosio ma potete utilizzare tranquillamente qualsiasi tipo di yogurt o di latte.


INGREDIENTI:
400 g di farina
190 g di zucchero di canna
2 uova  Bio grandi
50 gr di latte (senza lattosio)
250 gr di yogurt di soia  (per me bianco)
80 gr di olio di mais
Una bustina di lievito vanigliato
2 cucchiai di liquore a piacere
½ limone non trattato
Un pizzico di sale   
Granella di zucchero per decorare


PREPARAZIONE:
Mettete insieme in una ciotola abbastanza capiente tutti gli ingredienti secchi, quindi farina, zucchero, lievito , sale e la scorza grattugiata di mezzo limone.

Aggiungete a questo punto uno alla volta gli ingredienti umidi, facendo attenzione a mescolare bene il tutto in modo da non formare dei grumi. Il composto deve risultare morbido ed omogeneo.

Ungete e infarinate uno stampo per ciambellone da 24 cm di diametro, meglio se apribile.

Distribuite in modo uniforme l’impasto e decorate con la granella di zucchero.

Si cuoce in forno già caldo non ventilato a 180 gradi per circa 30-35 minuti. I tempi di cottura possono variare molto da forno a forno, quindi fate sempre la prova dello stecchino, se esce asciutto il dolce è pronto.

Se vi piace la cioccolata potete arricchire il ciambellone con gocce di cioccolato e qualche cucchiaio di nocciolata.


Buona colazione e buon inizio settimana.