lunedì 31 ottobre 2011

Crackers Integrali al Rosmarino

In genere non parlo molto di me nei miei post... oggi però, prima della ricetta, voglio lasciare una poesia che immancabilmente mi viene in mente quando arriva l'autunno.

AUTUNNO
Sono più miti le mattine
e più scure diventano le noci
e le bacche hanno un viso più rotondo
la rosa non è più nella città
l'acero indossa una sciarpa pià gaia
la campagna una gonna più scalatta
ed anche'io, per non essere antiquata
mi metterò un gioello.

                        (E. Dickinson)

Ma torniamo alla ricetta :)


Oggi ho voluto provare a fare i crackers in casa. Pensavo fosse difficile invece, è stato molto più facile del previsto. Ovviamente non sono come quelli industriali ma a me sono piaciuti molto, sono privi di grassi idrogenati e molto più sani.
Per questa ricetta sono stata ispirata dal blog Bambini Golosi, anche se poi, come faccio spesso, ho modificato la ricetta creandone una nuova.


Ingredienti:

150 g di farina di farro integrale Emporio Ecologico
1 cucchiaio e mezzo di olio extravergine di Oliva
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaiono di rosmarino tritato
Acqua q.b.

Preparazione:

Mescolare in una ciotola la farina, il sale, il rosmarino tritato e l'olio extravergine di oliva. Aggiungere l'acqua a filo finchè la farina lo richiede, in modo da creare un impasto compatto ma facilmente lavorarbile.
Impastare per alcuni minuti in modo che tutti gli ingredienti vengano amalgamati alla perfezione.
Lasciato riposare in frigo l'impasto avvolto da una pellicola trasparente per almeno 20 minuti.
Stemdere la sfoglia con il mattarello su di un piano infarinato, il più sottile possibile.
Tagliare tanti rettangoli e bucherellare la superfice o praticate dei taglietti in modo che non si formino le bolle in cottura.
Quocere in forno a 180-200° per circa 12 minuti. I crackers saranno pronti quando cominceranno a diventare dorati. Per essere sicuri, fate come me .. rubatene uno ancora caldo dal forno, se è croccante è pronto!
Lasciateli raffreddare su di una gratella per dolci, io ho utilizzato quella della Pedrini.

mercoledì 26 ottobre 2011

Bara dolce di Halloween



La notte di halloween si avvicina, e anche a casa mia sono arrivate delle "dolci" mostruosità.
Quando era bambina non era una festa molto sentita, oggi però capita spesso che i bimbi, vestiti da piccoli mostri, suonino alla porta chiedento dolci o scherzetti.
Così preparo sempre qualche cosa da regalare.
Proprio oggi ho preparato per alcuni amici, una bara dolce di pan di spagna, farcita alla crema pasticcera.
Ci vuole un po' di tempo per preparare tutti gli ingredienti, ma una volta pronti si possono assemblare in fretta.
Per prima cosa bisogna preparare il pan di spagna, la ricetta l'ho presa da qua, e non ho cambiato nulla per cui non la riporto.
Poi è necessario prepare la crema pasticcera.

Ingredienti per la crema pasticcera:

2 tuorli
50 g zucchero
25 g farina antigrumi Molino Chiavazza
250 ml latte freddo senza lattosio
1 bustina di vanillina
una scorzetta di limone biologico

Preparazione

Unite lo zucchero con i tuorli fino a formare di un composto omogeneo e morbido. Aggiungete la farina mescolando in continuazione con un mestolo di legno per evitare grumi . Quando la miscela risulterà liscia e morbida, versate lentamente il latte freddo, mescolando sempre. Poi unitevi la scorzetta di limone e la vanillina. Portate il tutto ad ebollizione, su fuoco molto basso, mescolando continuamente. Al raggiungimento del bollore, bisogna abbassare la fiamma e lasciar cuocere finchè la crema non avrà la densita desiderata.
L'ebollizione deve essere compresa tra un minimo di 2 minuti ad un massimo di 4-5 minuti.


A questo punto abbiamo gli ingredienti fondamentali per il nostro dolce.
Dobbiamo per prima cosa ritagliare il pandispagna della forma desiderata. Io ho preparato un'unica "bara" ma si possono fare anche bare più piccole monoporzione.


Una volta tagliato il pan di spagna della forma desiderata, bisogna dividerlo in 2 o 3 strati, bagnare ogni strato con del latte e farcirlo con la crema pasticcera preparata in precedenza.
A questo punto bisogna sciogliere del cioccolato fondente con alcuni cucchiai di acqua, io ho utilizzato circa 100g di cioccolato extra fondente e ne è avanzato pochissimo.


Aiutandosi con una spatola bisogna ricoprire interamente il pan di spagna con il cioccolato e metterla in frigo a riposare, per almeno 2-3 ore. Quando il cioccolato si sarà solidificato è possibile procedere con le decorazioni.
Le mie sono molto semplici, ho preso circa 40 grammi di cioccolato bianco, che ho sciolto a bagno maria.
Poi ho preso della carta da forno, ho creato un pirottino dalla punta molto sottile, l'ho riempito con il cioccolato bianco fuso e l'ho utilizzato come una penna per disegnare la croce e i ragnetti. 
Gli occhi colorati dei ragnetti, sono stati fatti con del colorante alimentare della Decora


Con questa ricetta partecipo al contest del blog La cultura del frumento:

e al contest di Caia sui dolci americani


lunedì 17 ottobre 2011

Muffin integrali con farina di farro limone e miele

Ho preparato questi muffin ..al volo.. subito dopo cena.
Saranno la mia colazione di domani, ma non ho resistito ad assaggiarli appena sfornati.
Mmmmm che buoni!! Rustici come piacciono a me.. eh sì perché li ho preparati con la farina integrale di farro e il miele.
Non sono molto dolci se vi piacciono più zuccherati, insieme alle scaglie di mandorle potete ricoprirli anche con della granella di zucchero.
Ma veniamo alla ricetta.
Con queste dosi mi sono venuti 8 Muffin nei pirottini di carta.

Eh voilà … muffin integrali con farina di farro limone e miele.


Ingredienti:

200 gr di farina di farro integrale Bio
½ bustina di lievito vanigliato
1 uovo Bio
2 cucchiai di brandy
80 gr di latte (per me senza lattosio)
4 Cucchiai di miele millefiori Rigoni di Asiago
3 cucchiai di olio di girasole Bio
Buccia grattugiata di un limone
Scaglie mandorle


Preparazione:

Per prima cosa accendete il forno a 180°, perché la preparazione delle tortine è abbastanza veloce.
In una ciotola, mescolate insieme la farina di farro, con il lievito vanigliato, e la scorza grattugiata del limone.
Aggiungete 3 cucchiai di olio di girasole, l’uovo e il miele.
Cominciate ad amalgamare tutti gli ingredienti, aggiungendo il latte a filo, e il brandy, mescolando bene in modo che non si formino dei grumi.
Per preparare i tortini ho utilizzato dei pirottini colorati di carta, che ho riempito con circa due cucchiai di impasto e prima di infornarli li ho ricoperti con delle mandorle in scaglie.
Cuoceteli in forno a 180° per circa 18-20 minuti,fate comunque la prova stecchino.
Toglieteli dal forno e fateli raffreddare su una gratella per dolci (io uso quella della Pedrini).



Con questa ricetta partecipo al conteste di Dana del blog Tè e briciole:

venerdì 14 ottobre 2011

Paccheri con i broccoli, le acciughe e le olive nere


Finalmente il week-end è arrivato, questa settimana è stata davvero molto impegnativa soprattutto al lavoro, sono stanchissima e ho intenzione di iniziare il fine settimana con una bella dormita.
Dodici ore di sonno dovrebbero bastare.
La ricetta che posto oggi è un po’ particolare, non è detto che incontri i gusti di tutti, però se come me amate i broccoli e le acciughe la troverete buonissima.
Il cavolfiore, il broccolo e il cavolo romanesco sono tutti ricchi di vitamina C e beta carotene, sono molto utili all’organismo e con i primi freddi diventano ancora più buoni.
Quindi forza con i cavoli………..



Ingredienti per 2 persone:

150g di Paccheri integrali della Fabbrica della pasta di Gragnano
150g di broccoli già puliti
½ Cipolla per il soffritto
6 acciughe sott’olio
5-6 olive nere denocciolate
Sale q.b.
Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Per prima cosa pulite i broccoli e divideteli a cimette, lavatele bene e ascugatele nella centrifuga dell’insalata.
Tritatele grossolanamente con un coltello. Sbucciate e lavate la cipolla, tritatela molto finemente e soffriggetela in una larga padella antiaderente con 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, fino a quando non sarà diventata trasparente.
A questo punto unite le olive tagliate a pezzi, le acciughe, e i broccoli. Bagnate con un mestolino di acqua calda di cottura della pasta, coprite e proseguite la cottura per circa 10 minuti.
Lessate i paccheri in abbondante acqua salata, scolateli al dente e rovesciateli nella padella con il condimento.
Saltate per alcuni minuti e servite ancora molto caldi.
Se piace, cospargete di parmigiano.

BUON APPETITO e buon fine settimana!


martedì 11 ottobre 2011

SALAME AL CIOCCOLATO ... SENZA BURRO



Uno dei dolci che mi piace di più in assoluto è il “famosissimo” salame al cioccolato.
Tutti abbiamo in casa almeno una ricetta di famiglia per prepararlo, tanto che trovare la ricetta originale è davvero impossibile.
Ce ne sono davvero tantissime versioni, c’è chi lo prepara direttamente con le tavolette di cioccolato fatto sciogliere a bagnomaria e chi usa il cacao in polvere.
Questa è la mia personalissima versione, preparato con il cacao e senza l’utilizzo del burro.
Mi piace pensare che sia “light” senza l’aggiunta di grassi, anche se poi tanto “light” non è comunque… :)




Ingredienti :

250g di biscotti secchi (per me senza lattosio)
2 uova bio
80g di zucchero
10-15 mandorle
50g di cacao amaro
1 bicchierino di marsala o di rum
Alcuni cucchiai di latte (per me senza lattosio)

Preparazione

Per prima cosa tagliare i biscotti in piccoli pezzi di circa un centimetro per lato e ridurre le mandorle in polvere.
Lavorare i due tuorli con lo zucchero sino a quando non si ottiene una crema morbida, sempre mescolando, aggiungere il cacao amaro e il bicchierino di marsala.
Mescolare tutto molto bene, con un mestolo di legno e quando tutti gli ingredienti si saranno ben amalgamati unire i biscotti a pezzetti, gli albumi montati a neve e le mandorle tritate.
Se l’impasto risulta troppo secco aggiungere alcuni cucchiai di latte.
Mescolare il tutto in modo che il cioccolato leghi bene con i biscotti, a questo punto versare il tutto in un foglio di allumino o di carta da forno.
Premere bene in modo da dargli la forma di un salame.
Mettere in frigo per almeno qualche ora, io di solito lo preparo il giorno prima.
 
Con questa ricetta partecipo al contest di chef Carole:
 
 

giovedì 6 ottobre 2011

Mini ventagli alla cannella



Questa settimana non ho avuto molto tempo per cucinare, a causa di impegni vari abbiamo mangiato fuori casa praticamente ogni sera.
Ho trovato però il tempo per preparare alcuni biscotti, come sfizioso dopo cena e devo dire che infiocchettati per bene hanno fatto davvero una bella figura.
Sono delle sfogliatine fatte a tempo di record...una ventina di minuti o poco più. Ho impiegato più tempo a confezionarli che a prepararli.
Questo è stato il risultato di questa ricetta lampo che vi descrivo subito...

Ingredienti:

un rotolo di pasta sfoglia già pronta rettangolare
Mezzo cucchiaino di cannella in polvere
(uno intero se vi piace molto la cannella)
30g circa di zucchero di canna
Zucchero a velo vanigliato



Procedimento:

In un bicchiere mettete lo zucchero di canna e la cannella e amalgamate bene i due ingredienti.
Su di un piano da lavoro, stendete la pasta sfoglia e ricopritela con un po’ di zucchero e cannella su tutta la superfice. Con un mattarello schiacciate leggermente lo zucchero in modo che aderisca bene alla pasta sfoglia.
Girate la sfoglia al contrario e distribuite su tutta la superficie lo zucchero con la cannella, passate di nuovo il mattarello schiacciando leggermente in modo che lo zucchero si attacchi bene alla pasta, a questo punto iniziate ad arrotolare la sfoglia dai lati più lunghi verso il centro, finchè i due rotoli non si incontreranno.
Tagliare il rotolo a fette di un cm circa e disponete i ventaglietti su una teglia rivestita di carta da forno.
Spolverate i ventagli etti con lo zucchero a velo vanigliato, e il più è stato fatto, ora basta infornare in forno ventilato già caldo a 180° per circa 12 minuti o comunque fino a che non avranno preso un bel colore.
Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella, prima di servirli ricopriteli nuovamente di zucchero a velo vanigliato.