giovedì 31 marzo 2011

LASAGNE VERDI AL PESTO


Le lasagne al pesto costituiscono un’ottima alternativa alle classiche lasagne con il ragù di carne.
Io le preparo con una besciamella a basso contenuto di lattosio e senza formaggio, per cui sono leggerissime, ma comunque molto gustose.

Sono inoltre poco costose, e facili da preparare e, si possono preparare in anticipo e infornare una mezz’ora prima di mettersi in tavola.

Non avevo molto tempo per cui solo la besciamella è home made, ma è sicuramente possibile e divertente preparare anche la pasta e il pesto fatti in casa.

Ecco le dosi per 4 persone!

Ingredienti:

Per la besciamella:
½ litro di latte a basso contenuto di lattosio
50 grammi di farina (per me farina antigrumi Molino Chiavazza
1 cucchiaio di Olio extravergine di oliva
Noce moscata

Per il pasticcio:
Lasagne verdi 250g
Pesto alla genovese (circa 200g/250g)
Olio extravergine di oliva
Parmiggiano già grattato
 
 
Preparazione della besciamella: .

Stemperare la farina con l’olio di oliva, un pizzico di sale e poco latte, fino ad ottenere una crema. Aggiungere il rimanete latte e portare ad ebollizione a fuoco lento, finché non si sarà addensata.
Una volta pronta, aggiungere un pizzico di noce moscata per insaporire.

Preparazione delle lasagne:
Le lasagne che ho utilizzato non richiedevano una cottura preventiva, quindi le ho utilizzate così com’erano.
Mettere sul fondo della pirofila un po’ besciamella e un filo d’olio extravergine di oliva.
Fare il primo strato di lasagne, ricoprire con alcuni cucchiaini di pesto e con parte della besciamella, fare un altro strato di lasagne e continuare in questo modo finché non saranno terminate.
Finire con uno strato di besciamella, spolverizzare con del parmigiano grattugiato e infornare in forno già caldo a 180° per mezz’ora circa.
Se le lasagne tendono a seccarsi coprirle con della carta stagnola.


Buon Appetito!! ..

lunedì 28 marzo 2011

CREPES DOLCI

Con gli amici abbiamo deciso di organizzare una cena solo a base di crepes salate e dolci, così ieri ho sperimentato alcune versioni dolci.

Le crepes sono preparate con un impasto a base di farina, latte e uova, possono essere sia dolci che salate. Per ottenere un buon risultato è molto importante distribuire bene l’impasto sulla piastra calda, avendo cura di non farla cuocere troppo, la cialda infatti deve risultare sottile ed elastica.

Per preparare le crepes si può utilizzare l’apposita crepiera, in alternativa (come nel mio caso), è possibile utilizzare un padella antiaderente piatta e larga.

Ingredienti per 6-7 crepes di circa 15 cm:

50 g di farina (per me farina antigrumi del molino chiavazza)
1 uovo di gallina felice
100 g di latte di riso aromatizzato alla mandorla
Un pizzico di sale
Olio o burro per ungere la pentola

Preparazione:
Mettere in una ciotola la farina e un pizzico di sale .
Aggiungere il latte di riso a filo, continuando a mescolare bene con una frusta in modo che non si formino dei grumi. Se dovesse succedere è necessario passare l’impasto attraverso un colino.
A parte sbattere bene l’uovo ed aggiungerlo al composto di farina.
Amalgamate bene il composto e lasciare riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.

Una volta che il composto è pronto, possiamo procedere con la preparazione delle crepes.
Scaldare una padella antiaderente, quando sarà bel calda, ungiamola con un pezzo di burro, o un filo d’olio, e versiamo l’impasto delle crepes.

Con un movimento circolare del polso, distribuire il composto in modo uniforme.
Io ho utilizzato un semplice cucchiaio, sicuramente il risultato sarebbe stato migliore con l’apposito strumento per stendere le crepes.
Per ottenere una buona crepe è importante distribuire uniformemente il composto, avendo cura di formare una cialda rotonda e sottile.

Il composto, appena tocca la superficie calda della padella tenderà a cuocersi in fretta, aspettare non più di un minuto e girare la crepe, e cuocere per mezzo minuto sul lato opposto.
Ripetere l’operazione, avendo cura prima di iniziare, di oliare la superficie della padella.

Una volta pronte le crepes, possiamo farcirle.
La base può essere utilizzata sia per crepes dolci che per crepes salate perchè non contiene zucchero ne sale.  

Io ho preparato 3 versioni dolci:

CREPES CON ARANCE AMARE E BRANDY

Ingredienti:
1 arancio
3 cucchiai di brandy
2 cucchiai di marmellata biologica di arance amare fiordifrutta della rigoni di Asiago
Zucchero a velo per guarnire


Sbucciare l’arancio avendo cura di eliminare completamente le parti bianche.
Aiutandosi con un coltellino, eliminare da ogni spicchio la pellicina, facendo attenzione a recuperare il succo dell’arancio.
Scaldare in un pentolino il brandy, la marmellata di arance amare per un paio di minuti, aggiungere il succo dell’arancio e gli spicchi tagliati a pezzi.

Cuocere ancora per alcuni minuti, guarnire le crepes, chiudere a ventaglio e spolverare con lo zucchero a velo e servire ancora tiepido


Con questa ricetta partecipo al contest “marmellata … che passione!”



CREPES CON MIELE E MANDORLE

Ingredienti:
Miele biologico di fiori di campo della Rigoni di Asiago
Lamelle di mandorle
Zucchero a velo per guarnire

 

Farcire la crepes con uno o due cucchiai di miele, spolverare con le lamelle di mandorle. Chiudere le crepes, spolverare ancora con le lamelle di mandorle e guarnire con lo zucchero a verlo.
Questa versione è buona sia calda che a temperatura ambiente.


CREPES CON LA NOCCIOLATA

Ingredienti:
Nocciolata Rigoni di asiago
Zucchero a velo vanigliato per guarnire.


Questa è sicuramente la versione più facile, ma probabilmente la più apprezzata.
Basta spalmare la nocciolata su tutta la crepes e piegarla a ventaglio.
Spolverare abbondantemente con zucchero a velo vanigliato.


venerdì 25 marzo 2011

TORTINO DI RISO DI ALDA E MARINELLA



Dovete sapere che a casa mia, piacciono molto le acciughe, quindi sono sempre alla ricerca di nuove ricette, che le utilizzano.
Tempo fa avevo visto nel bellissimo blog di Alda e Mariella, questa ricetta molto particolare che mi aveva subito conquistata e ieri sera finalmente sono riuscita a prepararla.
Non avevo dubbi che fosse buonissima infatti, è piaciuta tantissimo e mi hanno già chiesto di rifarla.
La ricetta è rimasta in pratica invariata, per cui vi posto quella originale di Alda e Mariella, che potete trovare anche qui.
Ho solo diminuito la quantità di mozzarella, perché come sapete non posso esagerare con il lattosio, e ho aumentato la quantità di acciughe. Ma voi abbondate pure anche con la mozzarella, così viene bella filante.




Ingredienti ( per 4 persone):
350 gr. di riso
400 gr. di pomodori pelati
200 gr. di mozzarella o scamorza ( per me 100g è un cucchiaio di parmiggiano)
3 acciughe sotto sale (per me 6 acciughe)
5 cucchiai di olio evo
1 spicchio d'aglio
origano qb.
sale e pepe qb.

Procedimento:
1) In una casseruola mettere l'olio con l'aglio, rosolarlo e poi eliminarlo.
2) Versare i pomodori pelati, schiacciarli un pò con la forchetta, salarli e lasciar cuocere.
3) Lessare il riso in abbondante acqua salata, scolarlo al dente e condirlo con il sugo di pomodoro.
4) Versarlo in una teglia da forno unta d'olio, livellare bene e distribuire la mozzarella a cubetti, le acciughe a pezzetti,l'origano e un filo d'olio.
5) Infornare a 220°, finchè la mozzarella sarà fusa e leggermente gratinata.



Con questa ricetta partecipo al contest RISOTTIAMO? del blog “L’appetito vien cucinando”.




Volevo ringraziare tantissimo anche le blogger (Meg,Valentina, Patty ) che mi hanno omaggiato di un premio, non sono sicura di meritarlo ma vi ringrazio tantissimo, mi fa davvero piacere che abbiate pensato a me.
Lo passo a tutti quelli che passano di qua, perché è solo grazie a voi che il mio blog continua a crescere.

lunedì 21 marzo 2011

CIAMBELLONE CON LA MARMELLATA DI LIMONI




Mi sono abituata troppo bene, non riesco più a cominciare la giornata con le merendine confezionate, i biscotti industriali, e il succo di frutta già pronto; per iniziare nel migliore dei modi ho bisogno di un dolcino fatto in casa.
Non serve che sia particolarmente elaborato ma deve essere soffice come appena sfornato, deve avere il profumo delle cose genuine, fatte con amore, magari accompagnato con una bella spremuta di arance appena fatta.
Questo dolce ha proprio tutte queste caratteristiche e nella mia lista dei dolci perfetti per la colazione è salito subito molto in alto.
Mi ha colpito subito questa ricetta perché ha la particolarità che la marmellata, è incorporata direttamente nell’impasto, ne risulta quindi un ciambellone morbidissimo e molto saporito.



Ingredienti:
300 g di farina ( antigrumi della molino chiavazza)
3 uova intere di galline felici
110 grammi zucchero di canna Bio
260g di marmellata di LIMONI fiordifrutta della Rigoni di asiago
5-6 cucchiai di latte di riso
100 grammi di olio di semi di girasole Bio
1 cucchiaio di succo di limone
3 cucchiai di brandy
1 bustina di lievito in polvere
Zucchero a velo

Preparazione:
Aiutandosi con una frusta elettrica, amalgamare bene le uova intere con lo zucchero, fino a farle diventare gonfie e spumose, quindi aggiungere l’olio, il succo di limone e incorporare un po’ alla volta la marmellata di limoni, facendola amalgamare bene all’impasto.
Aggiungere il latte di riso e il brandy, quindi unire la farina mescolata al lievito, e mescolare bene fino a ottenere un impasto omogeneo e cremoso. Se l’impasto è troppo denso aggiungere altri due cucchiai di latte di riso.
Imburrare uno stampo da ciambelle, io ho utilizzato quello apribile da 26 cm di diametro e infornare nel forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti circa.
Lasciare raffreddare in una gratella per dolci, prima di cospargere con lo zucchero a velo.




Con questa ricetta partecipo al contest Marmellata.... che passione! 


venerdì 18 marzo 2011

IDEA VELOCE PER UN ANTIPASTO DI PESCE

Oggi vi presento un’idea veloce per un antipasto di pesce.
Non so se capita anche a voi, ma io spesso mi concentro sui piatti principali e tralascio gli antipasti, così mi ritrovo a doverli preparare velocemente e all’ultimo minuto, magari cercando tra i blog qualche gustosa idea.
Avrei potuto preparare i classici crostini burro e salmone ma con le giornate di pioggia di questi giorni, cercavo qualcosa di più “accogliente” di più “caldo”.


Ingredienti :
2 fogli di pasta sfoglia rettangolare
75g di salmone affumicato
Ricotta
100/150g di gamberetti
1 zucchina
Cipolla per il soffritto
Sale e pepe
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Per prima cosa lavare e tagliare a rondelle sottili la zucchina.
In una padella antiaderente, fate soffriggere la cipolla tritata con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. Aggiungete le zucchine e i gamberetti, sale e pepe a piacere.
Cucinate per una decina di minuti , finchè le zucchine non si saranno intenerite.

Ricoprite una teglia con la carta da forno e srotolate un foglio di pasta sfoglia.


Ricoprite metà della sfoglia con la ricotta e il salmone affumicato tagliato a pezzetti e l’altra metà con i gamberetti e la zucchina.
Ricoprite il tutto con la seconda sfoglia, tagliate con forme a piacere. Io ho fatto dei quadrati di misure diverse.


Mettere in forno già caldo a 180° per 15-20 minuti, comunque fino a quando la sfoglia sarà diventata dorata e croccante.
Servite ancora caldi…


Volevo condividere con voi anche delle foto che ho scattato del fiume Sile, che è esondato dopo le forti pioggie di questi giorni.
Nessun problema per gli abitanti, l’acqua a ricoperto solo zone coltivate, dando origine a questo suggestivo paesaggio.



lunedì 14 marzo 2011

PLUM-CAKE AL CIOCCOLATO CON CUORE MORBIDO AL COCCO

“Amore… questo l’hai già messo sul blog?”
“Non ancora ..perché?”
“Devi metterlo.. perché è proprio buono!”
“Va bene appena ho un attimo lo pubblico”
“ Ah…. se vuoi ti faccio io le foto…”. (nota:.. le foto le ho sempre fatte io …)
“ Non preoccuparti penso di riuscire a fargli un paio di foto :) …. “

Ecco qua il plum-cake “proprio buono”.
La ricetta è di mia invenzione, o meglio non riuscivo a decidermi su quale ricetta realizzare, così ho pensato al risultato che volevo ottenere e per raggiungerlo ho unito più ricette.


Giudicate un po’ voi, a casa mia la prova assaggio è già stata ampiamente superata!


Ingredienti: (ho utilizzato lo stampo per plum-cake della Pedrini da 25 cm):

200 gr farina 00 Molino Chiavazza
150 gr zucchero di canna
75 gr cacao amaro
330 ml latte di riso
1/2 bustina lievito per dolci
1/2 cucchiaino bicarbonato

Ingredienti per il ripieno al cocco:
100g di cocco disidratato
100g di zucchero a velo
1 albume
40 gr di latte di riso.

Preparazione :

In una ciotola capiente, mescolate tutti gli ingredienti secchi, aggiungere il latte di riso, i due cucchiai di miele di acacia e continuate a mescolare bene col cucchiaio finché l'impasto non diventa liscio (non è necessario lo sbattitore).

Nel frattempo, in un altro recipiente, unite il cocco disidratato, lo zucchero a velo, il latte di riso e per ultimo l’albume. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e lavorate l’impasto in modo da ottenere un cilindro.


Stampo per plumcake Pedrini


Riempite lo stampo per plum-cake, già unto, con metà dell’impasto al cioccolato, sistemate al centro il cilindro di cocco, e coprire bene con il rimanente impasto a cioccolato.

Si cucina al forno a 180 per 45-50 minuti.
In ogni caso il plum-cake sarà pronto quando infilzando uno stecchino esce praticamente asciutto. La torta tende comunque a restare un po’ umida non risulterà mai secca e asciutta.

Buon appetito.

Con questa ricetta partecipo al contest di "fusillialtegamino":

sabato 12 marzo 2011

CONIGLIETTI PASQUALI DECORATI

Oggi volevo proporvi questi coniglietti decorati con la pasta di zucchero colorata, sono perfetti per un goloso regalo pasquale.


Per prepararli ho utilizzato i prodotti che DECORA mi ha gentilmente inviato, chiedendomi una ricetta per la prossima festività.
Ci vuole un po’ di tempo per prepararli ma il risultato è bellissimo ed è anche divertente realizzarli. Un po’ di fantasia e ne escono dei piccoli capolavori.
Non sono perfetti perché è la prima volta che utilizzo la pasta di zucchero, ma hai bambini a cui li ho regalati, si sono illuminati gli occhi quando li hanno visti e sono piaciuti molto anche i sacchettini a forma di coniglietto (sempre della Decora) con cui li ho confezionati.
Basta un po’ di fantasia, e un po’ d’amore .. ed è subito festa.




Gli ingredienti per circa 36 coniglietti al cioccolato:


120 gr di burro ammorbidito (per me margarina)
180 gr zucchero di canna
1 uovo
40 gr cacao amaro
1 bustina di vanillina
240g di farina 00 (per me Molino Chiavazza)
½ bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio
una presa di sale
240g di latte di riso
MarshmallowFondant
Coloranti per alimenti della Decora

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 175° .
Ungere con il burro la teglia con i coniglietti, io ho utilizzato quella della Wilton.
In un grande recipiente, mettere il burro ammorbito e lo zucchero e mescolare con le fruste elettriche a media velocità, per circa 3 minuti. Aggiungere l’uovo e la vanillina e mescolare bene.
In un altro recipiente mescolare la farina, il cacao in polvere, il lievito, il bicarbonato di sodio e il sale.
Aggiungere alla crema di burro, metà degli ingredienti secchi e il latte di riso, mescolare bene a bassa velocità; aggiungere i rimanenti ingredienti secchi e mescolare finché il composto è ben amalgamato.
Mettere due cucchiai di impasto in ogni cavità, facendo attenzione a non sporcare il bordo.
Ogni cavità deve essere riempita per 2/3 circa.


Cucinare per 8 minuti, finche la parte superiore dell’impasto con una leggere pressione, riprende la forma originale.
Togliere la teglia dal forno, appiattire ogni coniglietto e togliere dallo stampo ancora caldi.
Quando sono completamente raffreddati, guarnire a piacere con del’MMF(MarshmallowFondant) , colorata. Io ho utilizzato i coloranti alimentari della Decora.

mercoledì 9 marzo 2011

POMODORINI GRATINATI

Questo mese mi è capitato più spesso del solito di cenare con amici.
Non potendo privare tutti dei derivati del latte, ho cucinato con ingredienti che molte persone definirebbero “normali”.
Tra le varie cose che ho preparato, è piaciuto molto questo contorno a base di pomodorini gratinati al forno.
Li ho serviti come contorno ma ripensandoci sarebbero stati ottimi anche come finger food.
Uno l’ho assaggiato anch’io! Buonissimo!! e sì… perché i formaggi mi piacciono davvero molto e potendoli mangiare di rado, diventano ancora più buoni.
Lo so che non è proprio la stagione giusta per i pomodori , ma in questi giorni sento già la primavera. Ho voglia di sole, delle prime giornate calde, dei prati fioriti e dell’inconfondibile profumo della natura che si risveglia.


Ingredienti :
250g di pomodorini cigliegini
Origano
Formaggio fresco
Parmiggiano grattuggiato
Sale
Olio extravergine di oliva


Preparazione:
Per prima cosa lavare i pomodorini, tagliarli a metà e privarli dei semi.
Tagliate il formaggio in fette sottili e ricavate dei quadratini.
Mettere i pomodorini in una pirofila da forno, posizionare su ogni pomodorino un quadratino di formaggio, spolverare abbondamentemente con l’origano e il parmigiano grattugiato.
Passare un filo d’olio exravergine sopra i pomodorini e salate, senza esagerare.

Mettere in forno già caldo a 180° per una decina di minuti.
Regolatevi in base al forno. I pomodorini saranno cotti quando si saranno ammorbiditi e il formaggio si sarà completamente sciolto.

 
Ringrazio anche Caterina del blog la cucina di tatina per il suo graditissimo premio.
Inserisco 10 cose di me , ma non passo il premio, perché so che molte di voi non hanno molto tempo e alcuni non gradiscono e poi non saprei chi scegliere.. siete tutti bravissimi.


 Ora devo dire 10 cose di me! :-)

1) Adoro la montagna in qualsiasi stagione dell’anno.
2) Sarò l’unica persona al mondo a cui non piacciono i tramezzini!
3) Mi piace tantissimo viaggiare.
4) Vorrei avere più tempo per leggere e cucinare….
5) Un buon libro davanti ad un caminetto acceso in una bella baita di montagna è il massimo del relax
6) Non sono mai stata a Roma e voglio assolutamente rimediare.
7) Mi piacciono tutti gli animali .. ma in particolare i gatti persiani.
8) Mi piace sperimentare le cucine degli altri paesi.
9) Quando viaggio porto sempre a casa qualche prodotto tipico dei luoghi che ho visitato.
10) Mi piacciono molto i fiori.

lunedì 7 marzo 2011

Fusilli con pomodori secchi e pangrattato

In genere non amo molto le conserve sotto olio o sotto aceto.
Fanno eccezione però i pomodori secchi, che sono perfetti per arricchire ogni tipo di pietanza.
Sono ottimi per preparare le bruschette, un bel piatto di pasta o per dare sapore a degli involtini di carne bianca.
La ricetta che ho preparato oggi li abbina al pangrattato.
La tecnica del pangrattato permette di trasformare una semplice pasta in qualcosa di più elaborato, almeno in apparenza! Bisogna però prestare attenzione alle dosi, perché se ne utilizziamo troppo la pasta tenterà a seccarsi.


INGREDIENTI : (per 2 persone)

160 gr fusilli
7-8 pomodori secchi
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di Oliva Bio
2 cucchiai di pangrattato

In un piatto tagliuzzate i pomodori secchi fino a ridurli in pezzi molto piccoli.
Nel frattempo mettete due/tre cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente e fate soffriggere l’aglio per alcuni minuti.
Aggiungere i pezzetti di pomodori secchi precedentemente tagliati e fate andare a fiamma lenta per un paio di minuti, aggiungete il pangrattato e fate andare finchè non avrà assorbito tutto l’olio. Fate attenzione che la fiamma non sia troppo alta per evitare che si bruci.
Aggiungete un paio di cucchiai dell’acqua di cottura della pasta.
Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella con il sughetto di pomodori olio ed aglio e pangrattato.
Sono Buonissimi!!

E’ possibile aggiungere anche delle olive nere. Basta togliere dagli ingredienti un paio di pomodorini secchi e sostituirli con 4-5 olive nere sminuzzate.

Buon appetito!

martedì 1 marzo 2011

Cestini di cioccolato con crema al mascarpone

Ho preparato questi cestini al cioccolato per una persona che mi è davvero molto cara che adora il tiramisù e i dolci al cucchiaio.
Avrei potuto preparare un dolce classico ma avevo voglia di creare qualcosa che avesse la mia firma. Nei blog ho visto spesso questi cestini di cioccolato e ho deciso di provarli, con una farcitura tutta mia.
Ed eccoli qua, ho fatto appena in tempo a fotografarli … li ha divorati tutti e 6 !!! a saperlo ne facevo moooooti di più.

 

Ingredienti x 6 cestini:

75 gr di cioccolato fondente
100gr di mascarpone
1 un tuorlo d’uovo
1 cucchiaio di zucchero
1 nocciole ricoperte di cioccolato
½ bicchierino di crema marsala

Preparazione :

Far fondere a bagnomaria il cioccolato a pezzetti, poi spennellare l'interno dei pirottini, in modo da coprire completamente tutta la superficie.
Mettere in freezer a raffreddare per alcuni minuti, poi spennellare nuovamente con il cioccolato.
Mettere di nuovo in freezer e poi ancora un'ultima spennellata e riporre nuovamente in freezer.
Quando si saranno completamente induriti, toglierli dai pirottini prestando molta attenzione a non romperli.

Preparare nel frattempo la crema al mascarpone.
Mescolare il mascarpone con lo zucchero, fino ad ottenere una crema, aggiungere il tuorlo d’uovo e mezzo bicchierino di crema marsala e mescolare ancora per alcuni minuti.
Farcire i cestini di cioccolato con la crema e decorali con le nocciole ricoperte di ciccolato.

Con questa ricetta partecipo al contest di Vaniglia e Cannella indetto da Marco Della Vecchia: