venerdì 11 novembre 2011

Crostata di fichi con frolla all'olio



Alcuni giorni fa, alcune amiche sostenevano che una crostata fatta con la frolla all’olio risulta molto più dura di quella fatta nel modo tradizionale con il burro.
Così mi sono messa subito a sperimentare e pasticciare in cucina, per vedere se era possibile ottenere un risultato che le potesse stupire.
Al primo tentativo (mi è andata bene…) ne è uscita una crostata morbidissima, che a ben poco da invidiare alle costate fatte con il burro.
Come al solito ho preso più ricette e le ho unite, devo dire che erano tutte abbastanza simili, ma ho fatto alcune modifiche per adattarla agli stampi che avevo a disposizione.




Ingredienti per uno stampo da 26 cm :

360gr di farina 00 
180gr di zucchero di canna
2 uova intere
un cucchiaio di rum (facoltativo)
100 g di olio di girasole Bio
buccia di un limone
1 cucchiaino raso di lievito vanigliato
marmellata fiordifrutta Rigoni di Asiago ai fichi

Preparazione:

In una ciotola capiente, mescolare le uova con l’olio per almeno 5 minuti, aggiungere lo zucchero, la farina il lievito e la buccia di limone grattugiata (e un cucchiaio di rum se vi piace).
Lavorare l’impasto prima nella ciotola, e poi su di un piano infarinato, fino ad ottenere un impasto compatto ma elastico e mettere a riposare in frigorifero per 20 minuti.
Se fate un po’ fatica ad amalgamare tutti gli ingredienti, non preoccupatevi , basta avere un po’ di pazienza.
Stendere l’impasto e ricoprire la tortiera già oliata e infarinata, farcire con la marmellata di fichi e con la pasta rimasta, tagliare delle strisce di pasta per decorare la torta o come ho fatto io potete usare le formine taglia biscotti.
Mettere in forno ventilato già caldo per circa 20 minuti a 180 gradi ….. e buon appetito.


16 commenti:

  1. che golosità questa crostata!

    RispondiElimina
  2. Davvero interessante la frolla all'olio, sinceramente la preferisco a quella tradizionale. Me la segno subito e la provo quanto prima ;-)

    Buon week end

    RispondiElimina
  3. sai che non ho mai provato la frolla all'olio ? io penso che viene più fragrante non più dura ... dovrò riparare e tentare , mi hai incuriosita parecchio

    RispondiElimina
  4. da provare sicuramente!complimenti

    RispondiElimina
  5. si l'avevo provata una volta la frolla con l'olio, ma non mi era piaciuto tanto il sapore.
    Adesso guardo bene la tua ricetta e riprovo a farla
    grazie

    RispondiElimina
  6. @mary: grazie

    @Letiziando: sai che anch'io la preferisco...

    @housewives: fammi sapere la tua opinione se la prepari :)

    @Nani e Lolly: Grazie

    @Due bionde in cucina: Forse avvi usato l'olio di oliva, che ha un sapore molto forte, ti consiglio di usare un olio più leggere e delicato.

    RispondiElimina
  7. Buonissima...adoro la marmellata di fichi! Proverò l'olio

    RispondiElimina
  8. E' una vera bontà questa crostata! Mi piace con la marmellata di fichi! Ciao

    RispondiElimina
  9. La frolla all'olio è sempre più utilizzata...io non so, non l'ho mai fatta, resto un pò scettichina. Proverò. Un saluto, buon wee.

    RispondiElimina
  10. Anche a me piace molto l'idea di fare una frolla con l'olio invece del burro. Pensa che io avevo invece l'idea opposta: credevo che la frolla con l'olio fosse più soffice di quella con il burro.

    RispondiElimina
  11. mai provata la frolla all'olio, devo rimediare al più presto!
    la crostata è bellissima ^__^

    RispondiElimina
  12. Adoro le frolle all'olio e la tua è bellissima!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao,ho provato a fare questa crostata,seguendo le istruzioni alla lettera. Il sapore è squisito,ma mi è venuta un pò asciutta ,non è che magari devo mettere un pochino d'olio in più? Grazie le tue ricette mi sono molto utili ,ho una forte intolleranza al latte animale .

    RispondiElimina
  14. Ciao Cristina, hai ragione c'era un errore nella ricetta, non vanno i 50g di fecola di patata.
    Adesso l'ho corretta.
    Comunque potrebbe dipendere molto anche dal forno, quello di mia mamma, scalda molto più del mio, per cui bisogna usare 170° al posto di 180°, altrimenti la frolla si cuoce troppo.
    Grazie del tuo commento.
    Paola

    RispondiElimina
  15. Grazie a te,la torta è veramente buona. Sai che chi ha problemi di intolleranza praticamente i dolci diventano un trauma o hanno il latte oppure il burro ed è difficile trovare dolci tradizionali come la frolla da poter mangiare. Ciao Buona Domenica

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti.