martedì 30 novembre 2010

RISOTTO AL PROFUMO DI ZUCCA E PANCETTA

E' ARRIVATA LA STAGIONE DELLE ZUCCHE ...


Sono ottime per preparare un sacco di piatti.. primi, contorni, dolci.

Io ho preparato un bel risotto. Anzi bello e buono!! non è avanzato nemmeno un chicco di riso..

Ecco qua la mia ricetta, vi assicuro che verrà apprezzata anche da chi non ama molto le zucche, perchè la pancetta contrastata parecchio la dolcezza di queste "delizie di stagione".



INGREDIENTI (per due persone):


  • 1/4 di zucca (ho usato quella verde)
  • 160g di riso
  • 2 Cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 75g di pancetta
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • 50g di formaggio caprino morbido


PREPARAZIONE:

Iniziamo con il cuncinare la zucca tagliata a dadini, in poca acqua, finchè non diventerà morbida.
A questo punto, in una pentola bassa e larga, scaldate 2 cucchiai di olio EVO.
Aggingete il riso e lasciatelo tostare alcuni minuti.
Aggiungete la zucca, parte del brodo già caldo, mescolate di tanto in tanto e continuate ad aggiungere il brodo mano a mano che viene assorbito.
Circa 8-9 minuti prima che il riso sia cotto, aggiungete la pancetta tagliata a cubetti, un pizzico di noce moscata, e aggiustate il sale, il pepe.
Mescolare di tanto in tanto senza lasciare che il composto si asciughi troppo.
Pochi minuti prima del termine di cottura del riso (2-3 minuti), aggiungete il formaggio tagliato in piccoli pezzi, e mescolate bene.
Lasciate riposare un minuto e servite ancora ben caldo.


Buon appetito!

Con questo post partecipo alla raccolta http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2010/11/contest-foodblogger-ai-fornelli-con.html


venerdì 26 novembre 2010

Panzerotti di frolla fondenti

Mi è avanzata della frolla, così ho pensato di riutilizzarla per fare alcuni biscotti e dei "panzerotti" ripieni di cioccolata fondente.
Sopratutto questi ultimi, sono andati letteralmente a ruba.
Scusate per foto, ma oggi qui c'è un tempaccio e non c'è molta luce.





La frolla è quella che preparo di solito, rigorosamente senza burro.

Ingredienti :

350g. di farina
150g. di zucchero
2 uova intere
1/2 bicchiere di olio di girasole
buccia di un limone

Preparazione :

Mescolare le uova con l'olio per almeno 5 minuti, aggiungere lo zucchero, la farina, la buccia di un limone grattuggiata. Lavorare velocemente l'impasto e mettere a riposare nel frigorifero per almeno 20 minuti.
Con la pasta rimasta, ho ritagliato le stelline di pastafrolla per i biscotti, mentre per i "panzerotti" ho preparato dei cerchi abbastanza grandi di frolla , e ho posizionato al centro, un quadretto e mezzo di cioccolata fondente, poi ho chiuso premendo molto bene.

Mettere in forno ventilato per 10-12 minuti a 180° e .... ecco il risultato. :)

BUON APPETITO!

giovedì 25 novembre 2010

SPIEDINI DI TACCHINO E VERDURE

Questa ricetta è semplicissima, la posto solo per tutte le ragazze che iniziano a cimentarsi in cucina, e per dare un'idea veloce alle provette cuoche.

Ho usato le verdure che avevo in casa, è un'ottima ricetta svuotafrigo.






Ingredienti per 4/5 Spiedini:

500G di tacchino a pezzi (non troppo grandi)
5 pomodorini
1 carota
1 zucchina
1/2 cipolla
2 spicchi d'aglio
Olio e.v.o.
Insaporitore bolognese (sale, salvia, rosmarino)


Preparazione:

E' facilissimo. Prendete 5 spiedini di legno.
Alternate le verdure e la carne, fino ad aver riempito i 5 spiedini.
Mettete in una pirofila gli spiedini leggermente distanziati tra loro, i due spicchi d'aglio interi, ricoprite con la mezza cipolla tagliata sottile sottile (io ne ho messa anche meno) e le verdure rimaste, se ne avete avanzate, sempre tagliate sottilissime.
Bagnate con il vino bianco, un filo di olio extra vergine di oliva e insaporite con l'insaporitore bolognese.
Mettete la pirofila nel forno, già caldo, a 180° per 25 minuti circa.
Girate gli spiedini a metà cottura.


Buon appetito.

venerdì 19 novembre 2010

TORTA DI RISO

Uno dei dolci che preferisco è la torta di riso.
Ce ne sono molte versioni, questa è quella che prepariamo nella mia famiglia da generazioni e che ho copiato da una ricetta di mia nonna,
In origine la ricetta prevede un litro di latte, che io sostituisco con ottimi risultati con il latte a basso contenuto di lattosio o con il latte di riso.
A volte , come in questo caso, utilizzo il latte di riso aromatizzato alla mandorla.




Ah dimenticavo, la mia versione è leggerissima perche non uso il burro o l’olio… ma se preferite la versione un po’ più ricca bisogna aggiungere 50g di burro fuso. J





Ingredienti:

1lt di Latte di riso alle mandorle
250g di riso
50g di uvetta
2 uova
150g di zucchero di canna Bio 
la buccia grattugiata di un limone non trattato
50g. di mandorle tritate.




Procedimento:

Unite il latte di riso alla mandorla con il riso e portatelo ad ebollizione.Quando il riso avrà assorbito tutto il latte, lasciate raffreddare alcuni minuti e aggiungete le mandorle tritate , lo zucchero, le uvette rinvenute in poca acqua tiepida, la buccia grattugiata del limone e per ultima cosa le uova.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate il composto in una tortiera oliata e spolverizzata con il pangrattato. Infornate per 25-30 minuti a 180.

La torta sarà pronta quando avrà un bel colore dorato e la superficie sarà bella asciutta.


Buon appetito.

Con questa ricetta partecipo al contest del blog "oggi pane e salame, domani... '